Domenica 08 Marzo 2009

Sacra Corona Unita, catturato in Puglia il latitante Caramuscio

Roma, 8 mar. (Apcom) - La Squadra Mobile della Questura di Lecce, in collaborazione con quella di Bari e della Polizia Scientifica, a seguito di serrate indagini ha catturato Salvatore Caramuscio, 40 anni, esponente di spicco della Sacra Corona Unita (clan Cerfeda) latitante da sei mesi, ed inserito tra i cento ricercati più pericolosi d'Italia. Caramuscio deve rispondere di omicidio, associazione di tipo mafioso, droga ed è responsabile di estorsione commessa durante la latitanza: l'uomo era stato condannato in primo grado per omicidio, associazione mafiosa, droga, armi da guerra ma, ottenuta una libertà vigilata dal Tribunale di sorveglianza di Ancona, lo scorso 10 settembre era scappato. Questa mattina all'alba è stato catturato in un'abitazione a Cassano Murge, vicino Bari: stava dormendo, non ha opposto resistenza, anzi si è complimentato con le Forze di Polizia per la scientificità dell'azione.

Sav

© riproduzione riservata