Domenica 08 Marzo 2009

Modena,bimbo muore per rara anemia: indagati 4 medici

Roma, 8 mar. (Apcom) - Quattro medici dell'Azienda ospedaliera Policlinico di Modena sono stati iscritti nel registro degli indagati dal pm del Tribunale di Modena, Fausto Casari, per la morte tra venerdì e sabato scorso di un bambino di 9 anni, Alberto Napoli, ricoverato nel nosocomio da circa un mese e mezzo per una rarissima e gravissima forma di anemia ('Piastrinopenia autoimmune'). Lo scrive oggi la stampa locale, ricordando che è il secondo bambino di Sassuolo che muore in poche settimane per malattie del sangue. Il bimbo, che viveva a Sassuolo con i genitori e tre fratelli, era stato ricoverato a Modena per problemi al sangue: aveva subito un ciclo di chemioterapia e trasfusioni presso la struttura complessa di Oncoematologia, il decorso appariva difficile ma non sembrava in pericolo di vita. Nelle scorse settimane i compagni di scuola e gli insegnanti gli avevano inviato biglietti e messaggi di auguri di una pronta guarigione. Intorno alle 2 di notte tra venerdì e sabato la situazione è però precipitata e Alberto è morto: i genitori, distrutti dal dramma, hanno denunciato la struttura sanitaria. Il pm ha aperto inchiesta su quattro medici per verificare le cure prestate: domani si svolgerà l'autopsia e sempre domani il pm nominerà un suo consulente, come farà anche la direzione del Policlinico. In una nota l'Azienda ospedaliera di Modena la Direzione del Policlinico "desidera esprimere la propria comprensibile vicinanza al dolore della famiglia, ma anche - dopo aver letto la relazione sanitaria consegnata dai medici curanti - la propria fiducia che l'indagine avviata in proposito dalla Magistratura, fugando ogni e qualsiasi sospetto, chiarirà il corretto operato dei medici e del personale tutto dell'Azienda, restituendo serenità ad un ambiente profondamente scosso per l'accaduto". Sav 081330 mar 09

MAZ

© riproduzione riservata