Lunedì 09 Marzo 2009

Afghanistan, Generale McKiernan: nel sud non stiamo vincendo

Roma, 9 mar. (Apcom) - Il generale David McKiernan, capo elle truppe Usa e Nato (missione Isaf) in Afghanistan, traccia un quadro in chiaroscuro della situazione nel paese. In molte zone dell'Afghanistan e in particolare nel Sud, ammette con insolita franchezza il generale parlando alla Bbb, "non stiamo vincendo". Per dare una svolta alla lotta contro i talebani sul campo, dice il generale, "devono accadere molte cose e su diverse linee operative", spiegando in sostanza che i rinforzi promessi dll'amministrazione Obama (sino a 17.000 uomini) sono una condizione necessaria ma non sufficiente per prevalere sugli avversari. La situazione nel paese, infatti, non è omogenea. "In molte regioni del nord, dell'est, dell'ovest - dice il generale - gli sforzi a sostegno del governo legittimo sono vincenti....ma in altre zone, come in gran parte del sud e in alcune regioni dell'est, il quadro è molto diverso: semplicemente, non tiamo vincendo". A questo punto, aggiunge il gnerale, saranno decisivo i rinforzi decisi a Washington. "con queste nuove forze, la cui maggioranza sarà dispiegata al sud, penso che potremo arrivare a un cambiamento della situazione della sicurezza entro l'anno".

VGP

© riproduzione riservata