Lunedì 09 Marzo 2009

Osservatore romano: Embrione ha la dignità della persona umana

Roma, 9 mar. (Apcom) - La "vita embrionale è oggi sempre più esposta alla possibilità della selezione, della manipolazione, della sperimentazione e della distruzione": così Adriano Pessina, direttore del Centro di bioetica dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sull''Osservatore romano' in edicola questo pomeriggio, mentre negli Usa, come preannunciato, il presidente Barack Obama reintroduce il finanziamento federale alla ricerca sulle cellule staminali embrionali. Richiamando la recente istruzione della Congregazione per la dottrina della fede 'Dignitas personae', Pessina afferma che l'embrione umano "ha fin dall'inizio la dignità propria della persona". "Quest'affermazione - prosegue il bioeticista sul giornale vaticano - accoglie le nuove conoscenze scientifiche e conferma la tesi per cui la dignità riguarda quella nuda qualità dell'essere umano che si palesa con la formazione dell'organismo umano che siamo".

Ska

© riproduzione riservata