Sabato 14 Marzo 2009

Banche; Passera: I politici italiani ne siano orgogliosi

Cernobbio (Co), 14 mar. (Apcom) - I politici italiano dovrebbero essere orgliosi delle banche italiane e non dipingerle come macchiette. Se il sistema creditizio nostrano, a differenza di quelli di altri Paesi, non è stato toccato in modo drammatico dalla crisi economico-finanziaria globale non è perchè non parlava inglese. E' con un moto di orgoglio che l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, ha difeso oggi i meriti del nostro sistema creditizio. "Siamo rimasti uno dei pochissimi Paesi del mondo dove non ci sono state situazioni di emergenza per le banche e dove il sistema finanziario sta reggendo. Quando un Paese può dire di aver fatto un lavoro del genere chi sta al vertice dovrebbe portare questo Paese con orgoglio fuori dall'Italia", ha dichiarto Passera nel suo intervento al Forum Confcommercio a Cernobbio. "I nostri politici dovrebbero essere non solo soddisfatti ma anche orgogliosi. Se invece vanno in giro a dire che noi non abbiamo avuto emergenze solo perchè non parlavamo inglese, queste sono cose che a me fanno male, perchè fanno male al Paese e danno una visione macchiettistica dell'Italia", ha aggiunto riferndosi implicitamente alle dichiarazioni in tal senso fatte dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti. "Obiettivo della politica, se è in buona fede, è riattivare la fiducia e la crescita", ha detto ancora Passera, il quale ha auspicato "un grande patto" tra le imprese "che ce la mettono tutta" e la politica.

Bos-Asa-Rbr

© riproduzione riservata

Tags