Sabato 14 Marzo 2009

Moto; Rossi: Gp in notturna? Di notte meglio fare altro...

Roma, 14 mar. (Apcom) - Non piace a Valentino Rossi correre in notturna, come avverrà nel debutto stagionale della MotoGp il 12 aprile prossimo in Qatar. "Là avevano questa idea ma secondo me non si deve correre di notte. Insomma, di notte si possono fare tante altre cose...", ha detto l'otto volte campione del mondo intervenendo a 'Che tempo che fa' su Raitre. Rossi ha parlato anche dell'introduzione del monogomma nel Mondiale. "Ormai - ha spiegato - tutti gli sport dei motori sono monogomma, perché si è capito che le gomme fanno tantissima differenza. Anche se in realtà si correva già prima con la monogomma prima che arrivasse la Bridgestone, non credo che cambierà molto". Il campione di Tavullia ha parlato anche del suo rapporto con la velocità: "E' una cosa molto emozionante ed è incredibile quanto ci si può abituare alla velocità. Ad esempio - ha raccontato - la prima volta che ho provato una Honda 500 ho pensato: 'Meglio fare qualcos'altro...'. Poi col passare dei chilometri non ti fa più effetto, ti abitui e ti sembra di andare piano. Io da fuori non vado mai a vedere le gare, da fuori ti fa paura. Invece da dentro è tutto completamente diverso". Valentino, infine, è tornato a soffermarsi sul capitolo Ferrari. "La Formula 1 è come guidare un aereo ormai, non è facile abituarti perché le moto ad esempio hanno la stessa guida di quelle da strada. Mi sarebbe piaciuto vivere un'esperienza in Formula 1, ma la mia occasione l'ho avuta e non credo che ce ne sarà un'altra".

Ant-Caw

© riproduzione riservata