Domenica 15 Marzo 2009

Madagascar; Rajoelina: comando l'esercito in tutto il Paese

Antananarivo, 14 mar. (Apcom) - Il leader dell'opposizione malgascia, Andry Rajoelina, ha annunciato che comanda ormai l'esercito "in tutto il Madagascar". Il sindaco destituito di Antananarivo ha rilasciato un'intervista alla France Presse dalla sua residenza nella capitale. "L'esercito non prende più ordini dal presidente della Repubblica (Marc Ravalomanana), sono io che comando l'esercito adesso. Loro (i militari) ricevono gli ordini da Andry Rajoelina, e non solo ad Antananarivo, ma in tutto il Madagascar", ha dichiarato il capo dell'opposizione, precisando: "Non vogliamo la violenza". "Ravalomanana ha sempre sottovalutato la forza del popolo unito", ha aggiunto l'oppositore, che ha chiesto oggi al presidente malgascio Ravalomanana di lasciare "umilmente" il potere, cosa che quest'ultimo ha respinto, dicendosi "pronto ad un passaggio dei poteri democratico". Anche il presidente dell'Assemblea Nazionale del Madagascar ed ex premier Jacques Sylla ha chiesto le dimissioni di Ravalomanana, definita "unica soluzione" alla crisi politica del Paese, lanciando inoltre un appello a "tutti i dirigenti che sostengono ancora il Presidente a dire la verità": "Deve dare le dimissioni". Il Madagascar è precipitato dal gennaio scorso in una grave crisi politica a causa del duro braccio di ferro tra il presidente e l'ex sindaco di Antananarivo, oggi leader dell'opposizione. Dall'inizio della crisi politica, nel gennaio scorso, fino ad oggi circa un centinaio di persone sono rimaste vittima dei disordini: crisi che si riflette anche sull'economia, dato il crollo del settore turistico rimasto da due mesi senza ricavi economici.

Cuc/Mgi

© riproduzione riservata

Tags