Lunedì 16 Marzo 2009

In Montenegro Berlusconi recita sonetto di Dante agli studenti

Podgorica, 16 mar. (Apcom) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha incontrato durante la sua vista in Montenegro un gruppo di studenti di lingua italiana dell'Universita' Niksic di Podgorica e ha recitato loro un sonetto di Dante a memoria. Lo hanno riferito alcuni studenti a margine dell'incontro specificando che il sonetto in questione e' quello dedicato da Dante all'amicizia con i due poeti stilnovisti Guido Cavalcanti e Lapo Gianni, intitolato "Guido, i'vorrei che tu, Lapo ed io". Gli studenti hanno inoltre confermato l'impegno assunto da Berlusconi di donare 300 libri delle sue case editrici al dipartimento di lingua italiana della Facolta'di filosofia. Il premier ha inoltre promesso loro che 'mettera' una buona parola' affinche' venga aumentato l'importo delle borse di studio che il governo italiano mette a disposizione per trascorrere un periodo di perfezionamento e specializzazione nel nostro paese. I ragazzi hanno inoltre raccontato dei riferimenti ironici di Berlusconi alla tristezza degli uomini di sinistra e del suo apprezzamento per la bellezza delle donne montenegrine che lo ha colpito insieme alla altezza tipica di questo popolo balcanico.

Cep

© riproduzione riservata

Tags