Martedì 17 Marzo 2009

El Salvador, Funes: vittoria sinistra è fine governi autoritari

Roma, 17 mar. (Apcom) - La vittoria di Mauricio Funes nelle presidenziali del Salvador segna "la fine di un ciclo storico di governi autoritari, che non hanno saputo risolvere i problemi del Paese": lo afferma il neoloetto Presidente, in un'intervista rilasciata al quotidiano spagnolo El Pais. "Quando vent'anni fa arrivò al potere il partito Arena (conservatore, ndr) disse che avrebbe trasformato il Paese in una delle economie più competitive del continente, che avrebbe sconfitto povertà e disuguaglianze sociali. Vent'anni più tardi, siamo uno dei Paesi più arretrati dell'America Latina, con una delle economie strutturalmente più deboli e una delle società più povere e con i maggiori indici di emarginazione e criminalità", spiega Funes. La vittoria della sinistra ha oggi "la possibilità di rendere il Paese meno diviso": "la polarizzazione politica non dipende dalla volontà dei dirigenti, ma è il riflesso della polarizzazione sociale ed economica del Paese". Prima misura del nuovo esecutivo sarà quella di risolvere la grave crisi fiscale: "Occorre aumentare le entrate dello Stato per finanziare la politica sociale e di sostegno ai settori produttivi".

Mgi

© riproduzione riservata