Martedì 17 Marzo 2009

Enti locali;Ok Aula Camera mozione Franceschini,nessun contrario

Roma, 17 mar. (Apcom) - L'Aula della Camera ha approvato a larghissima maggioranza la mozione, a prima firma del segretario del Pd Dario Franceschini, che impegna il governo ad allentare il patto di stabilità, cioè i vincoli di spesa, agli enti locali. Il documento, su cui l'esecutivo aveva espresso parere favorevole, è passato con 491 voti favorevoli, nessun contrario e 33 astenuti. L'Aula della Camera ha approvato anche la mozione presentata, sulla stessa materia, dal capogruppo dell'Idv, Massimo Donadi, sulla quale il governo aveva espresso parere favorevole dopo la riformulazione. E' passata anche la mozione di maggioranza mentre l'Assemblea ha bocciato la mozione dell'Udc che il governo aveva chiesto di riformulare ma, dopo il rifiuto del gruppo guidato da Pier Ferdinando Casini, ha ottenuto parere contrario dell'Esecutivo. La notizia che il governo vota a favore della mozione, presentata dal Pd e firmata da Dario Franceschini, per allentare i vincoli al patto di stabilità, è "un fatto estremamente importante". Lo sottolinea il responsabile Enti locali del Pd, Paolo Fontanelli, che aggiunge: "La nostra è una risposta seria e lungimirante alle difficoltà degli enti locali di fronte alla crisi. Nelle motivazioni che ci hanno spinto a presentare questa mozione c`era la percezione di un bisogno reale che viene dalle autonomie e dalle comunità locali fino ad ora colpite da scelte negative". "La nostra mozione - sottolinea ancora Fontanelli - mette in luce la funzione di lotta alla crisi economica che spetta alle autonomie. L`ampio consenso ottenuto dalla mozione Franceschini dimostra come la nostra iniziativa abbia colto nel segno. Anche in questo caso il Pd si conferma essere il partito della proposta nell`interesse del paese".

Luc

© riproduzione riservata