Mercoledì 18 Marzo 2009

Africa, Aids, S.Sede: Per Chiesa uso condom non è via migliore

Roma, 18 mar. (Apcom) - La Chiesa non ritiene che "puntare essenzialmente sulla più ampia diffusione di preservativi sia in realtà la via migliore, più lungimirante ed efficace per contrastare il flagello dell'Aids e tutelare la vita umana". E' la precisazione che arriva da padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede, a proposito "degli echi suscitati da alcune parole del Papa sul problema dell'Aids". Il Papa "ha ribadito le posizioni della Chiesa cattolica e le linee essenziali del suo impegno nel combattere il terribile flagello dell'Aids - si legge nella nota - primo, con l'educazione alla responsabilità delle persone nell'uso della sessualità e con il riaffermare il ruolo essenziale del matrimonio e della famiglia; due: con la ricerca e l'applicazione delle cure efficaci dell'Aids e nel metterle a disposizione del più ampio numero di malati attraverso molte iniziative ed istituzioni sanitarie; tre: con l'assistenza umana e spirituale dei malati di Aids come di tutti i sofferenti, che da sempre sono nel cuore della Chiesa".

Ssa

© riproduzione riservata