Mercoledì 18 Marzo 2009

Doping; Nuove prove, Tas congela squalifiche Mannini-Possanzini

Roma, 18 mar. (Apcom) - Il Tribunale di Arbitrato Sportivo di Losanna ha sospeso in via provvisoria le squalifiche di Daniele Mannini e Davide Possanzini. Lo fa sapere una nota della corte elvetica, che ha congelato le sospensioni di un anno imposte dal Tas ai due calciatori, nel mese di gennaio, per violazione dei regolamenti antidoping. Il Tas ha sospeso temporaneamente le squalifiche sulla base del ricorso presentato dall'Assocalciatori italiana, in particolar modo per via delle nuove prove fornite a sostegno della posizione di Mannini e Possanzini, sanzionati per essersi presentati in ritardo di circa mezzora ad un controllo dopo un match del campionato di Serie B giocato la scorsa stagione. Il Tas dovrà ora stabilire se i nuovi elementi presentati dall'Aic possano essere considerati. Nel caso in cui le prove dovessero essere accettate dalla corte di Losanna il procedimento a carico dei due giocatori, all'epoca dei fatti entrambi tesserati per il Brescia (Mannini attualmente è del Napoli), verrebbe riaperto. Le squalifiche inflitte dal Tas erano scaturite da un ricorso dell'agenzia mondiale antidoping, la Wada, contro federcalcio, Coni, Assocalciatori e contro i due giocatori.

Grd-Caw

© riproduzione riservata