Martedì 24 Marzo 2009

Neuroscienze, nell'adolescenza il cervello si 'riorganizza'

Roma, 24 mar. (Apcom) - Analizzando le onde cerebrali rilevate durante il sonno un gruppo di scienziati ha scoperto che il periodo tra gli 11 e i 16 -17 anni è piuttosto 'critico' per lo sviluppo del cervello di un adolescente. Come riferiscono su 'Proceedings of National Academy of Sciences' Ian Campbell e Irwin Feinberg, del dipartimento di psichiatria e scienze comportamentali della California, che hanno studiato la riorganizzazione del cervello, che avviene durante l'adolescenza, registrando le onde cerebrali emesse durante il sonno (Eeg) due volte l'anno, per cinque anni, in due gruppi di ragazzi normali che partivano sia dai 9 che dai 12 anni. Gli autori hanno scoperto che tra gli 11 e i 16 anni e mezzo i soggetti mostravano una riduzione significativa delle onde cerebrali durante il sonno profondo. Questo cambiamento sarebbe fisiologicamente consistente con l'operazione di autosfrondamento delle sinapsi ridondanti, una forma di ottimizzazione dei circuiti neuronali. Sebbene i ricercatori non abbiano misurato i livelli degli ormoni nei soggetti, si è ritenuto che la riduzione delle onde cerebrali sia da correlare con l'età, piuttosto che con i cambiamenti fisici e lo sviluppo sessuale propri della pubertà. Poiché misurare le onde cerebrali durante il sonno non costa nulla non è invasivo e facilmente quantificabile, gli autori suggeriscono di utilizzare queste registrazioni come strumento utile per investigare i cambiamenti che avvengono nel cervello durante l'adolescenza; per capire come avviene lo sviluppo cognitivo e possibilmente, per indagare su possibili problemi di ordine psichiatrico che possono emergere durante la maturazione cerebrale.

Len

© riproduzione riservata