Martedì 24 Marzo 2009

F1; Gp Australia, Renault e McLaren hanno minacciato boicottaggio

Roma, 24 mar. (Apcom) - Il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone ha rivelato che i team Renault e McLaren hanno minacciato di boicottare la gara inaugurale del Mondiale 2009, che si terrà nel weekend a Melbourne, in Australia. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Times, il direttore generale della McLaren Ron Dennis e il capo della Renault Flavio Briatore si sono impegnati a non mandare i loro rispettivi team a Melbourne nel caso in cui Ecclestone non dovesse onorare i pagamenti rimasti in sospeso destinati alle scuderie. La minaccia è arrivata dopo che i dirigenti di Renault e McLaren, insieme con il presidente del team di Formula 1 della Toyota John Howett, avevano incontrato la scorsa settimana Ecclestone per discutere circa un accordo sulla questione. Sempre parlando al Times, Ecclestone ha reso note le parole di Briatore, coadiuvato da Dennis, durante l'incontro: "Non siamo intenzionati a trasferirci a Melbourne", avrebbe detto il capo della Renault. Il patron della Formula 1 ha reagito al diktat dei due team: "Ho telefonato ai responsabili degli spostamenti aerei delle scuderie chiedendo loro di cancellare i voli per il trasferimento a Melbourne dei due team in questione. E' la cosa migliore da fare: ci costa una fortuna noleggiare questi aerei, anche se è comunque costosissimo anche cancellarli". Alla fine McLaren e Renault sono comunque partite alla volta dell'Australia, e quella del boicottaggio non sembra più un'ipotesi concreta. Ecclestone ha concluso ironicamente: "Se loro dovessero venire da me e puntarmi una pistola alla tempia, dovrebbero essere sicuri di poter premere quel dannato grilletto. E dovrebbero anche sincerarsi della presenza di proiettili dentro quella pistola, perchè se dovessero scordarli, dovrebbero stare molto attenti".

Caw

© riproduzione riservata