Martedì 24 Marzo 2009

M.O; Ministro Tamir: inaccettabile accordo Netanyahu-Barak

Gerusalemme, 24 mar. (Apcom) - "L'intesa tra Likud e Labour in realta' e' solo un'intesa tra (il premier incaricato) Benyamin Netanyahu e (il leader laburista) Ehud Barak. E' un accordo tra due esponenti politici che non obbliga il Partito laburista ad entrare nel nuovo governo, anzi, gran parte del nostro partito non ha alcun intenzione di accettarlo". E' stato questo il commento del ministro dell'istruzione uscente e dirigente laburista Yuli Tamir, raggiunta telefonicamente da Apcom, dopo l'annuncio del via libera dato da Barak all'ingresso del partito nella coalizione di governo che sta formando il leader del Likud. Tra qualche ora il Partito laburista si riunira' per discutere dell'intesa tra Barak e Natanyahu e il ministro Tamir prevede una riunione infuocata. "Il dibattito sara' molto acceso perche' Barak e' andato contro il volere della maggioranza del nostro partito", ha detto Tamir che non ha escluso "se le cose dovessero mettersi male" una spaccatura netta del partito e anche una "scissione". Secondo Tamir, sostenitrice accanita del passaggio all'opposizione dei laburisti, "il governo che sta formando Netanyahu non lavorera' per portare Israele alla pace con palestinesi ed arabi e solo un ingenuo puo' credere che le promesse (fatte da Netanyahu) verranno mantenute".

Nti

© riproduzione riservata

Tags