Martedì 24 Marzo 2009

Usa; Vulcano Redoubt, registrata una sesta eruzione ieri sera

Willow, 24 mar. (Apcom) - Tra domenica notte e lunedì notte il vulcano Redoubt, in Alaska, ha eruttato sei volte, sputando in aria fumo e ceneri fino a 15 chilometri di distanza. La più importante città della regione, Anchorage, che si trova a 160 chilometri di distanza, è stata finora risparmiata dalle ceneri. I venti le hanno portate verso nord, nelle cittadine di Willow e Talkeetna, vicine al Monte McKinley. Gli abitanti di queste località denunciano già disturbi respiratori e agli occhi. L'ultima eruzione è stata registrata dall'Osservatorio vulcanologico dell'Alaska alle 7.41 locali di ieri sera; le cinque precedenti si sono verificate tutte fra la notte di domenica e lunedì mattina. L'Alaska Airlines ha cancellato diversi voli da e per l'aeroporto internazionale di Anchorage a causa delle polveri, che possono provocare problemi molto seri ai velivoli. La base dell'Aeronautica di Elmendorf ha chiesto al personale di non recarsi al lavoro se non in caso di necessità. Nella sua ultima eruzione, durata quattro mesi a cavallo tra il 1989-90, il vulcano Redoubt ha sparso ceneri fino a 240 chilometri di distanza. L'accresciuta attività sismica della zona nelle ultime 48 ore ha indotto i vulcanologi ad innalzare il livello di allarme. Domenica mattina sono state registrate tra le 40 e le 50 scosse sismiche l'ora.

Fcs

© riproduzione riservata

Tags