Martedì 24 Marzo 2009

Germania; Presto 1.500 maiali vicino castello per ospiti governo

Berlino, 24 mar. (Apcom) - La prossima volta che i grandi della Terra decideranno di dormire dal cancelliere tedesco Angela Merkel dovranno fare probabilmente i conti con una sorpresa inattesa. Una sorpresa olfattiva: vicino al prestigioso castello di Meseberg, la residenza scelta dal governo federale per accogliere i suoi ospiti di riguardo, sorgerà infatti presto una stalla con quasi 1.500 maiali. Una cooperativa agraria locale ha deciso di riutilizzare da maggio un impianto per l'ingrasso dei maiali già in funzione in passato. La novità ha fatto infuriare la Fondazione Messerschmitt, che ha restaurato il castello di Meseberg per 25 milioni di euro e l'ha messo a disposizione del governo federale dal 2007. "E' una porcheria, un'insolenza", ha protestato il presidente della fondazione, Hans Heinrich von Srbik, intervistato dalla Berliner Morgenpost. "Provate a immaginare che in futuro a Meseberg venga accolto un ospite di Stato islamico o israeliano; per loro la puzza dei maiali sarebbe totalmente assurda", ha aggiunto. Malgrado le proteste, però, non sembrano esserci concrete chance giuridiche per bloccare il progetto, come ha dovuto ammettere il ministro dell'Agricoltura del Brandeburgo, Dietmar Woidke. In passato a Meseberg, un castello a una settantina di chilometri da Berlino immerso nell'idilliaca campagna del Brandeburgo, sono stati già ospitati, tra gli altri, gli ex presidenti di Stati Uniti, George W. Bush, e Francia, Jacques Chirac. Qui si è inoltre svolto, nel 2007, un vertice bilaterale italo-tedesco tra il cancelliere Merkel e l'allora premier Romano Prodi.

Aal

© riproduzione riservata