Martedì 19 Maggio 2009

F1; Alonso: Ferrari è garanzia di successi e a me piace vincere

Roma, 19 mag. (Apcom) - Fernando Alonso continua a strizzare l'occhio alla Ferrari, ma non si sbilancia sulla data che potrebbe segnare il suo arrivo a Maranello. "A me piace vincere, ma per vincerlo occorre stare con il miglior team ed avere a disposizione la migliore monoposto: la Ferrari ha dimostrato negli ultimi dieci anni di essere una delle squadre migliori, vincendo sette Mondiali", ha detto il pilota spagnolo della Renault. "La Ferrari - ha aggiunto parlando all'Università Ramon Llul di Barcellona - è un team che ti offre certe garanzie, ma la Formula 1 va anche a cicli, ed ora è il momento della BrawnGp". La Ferrari, infatti, è stata protagonista di un avvio di Mondiale 2009 disastroso, con la miseria di 6 punti raccolti nelle prime cinque gare in campionato, mentre la Brawn-Mercedes guida nettamente la classifica costruttori (68 punti) e quella piloti, con l'inglese Jenson Button (41) davanti al compagno di squadra brasiliano Rubens Barrichello (27). Alonso si è quindi schierato dalla parte dei team ribelli (con Ferrari e Renault guarda caso in prima linea) nella guerra alla federazione internazionale, che dal 2010 con una decisione unilaterale imporrà di un tetto ai budget delle squadre: "Noi piloti stiamo dalla parte dei team, perchè - ha spiegato lo spagnolo - sono questi che mandano avanti lo spettacolo e che producono introiti, che hanno fino ad ora mantenuta viva la Formula 1. E la FIA non può permettersi di lasciare da parte le grandi case solo per favorire l'ingresso nel Mondiale di tre nuovi team. E non è che i grandi team non vogliano queste nuove squadre, il fatto è che non si possono imporre regole tenendo in considerazione solo i tre che entrano con il rischio di perderne sette".

CAW

© riproduzione riservata