Domenica 24 Maggio 2009

Papa: Risolvere precariato e disoccupazione per bene famiglie

Roma, 24 mag. (Apcom) - Il Papa auspica che Stato e imprenditori trovino "valide soluzioni alla crisi occupazionale, creando nuovi posti di lavoro a salvaguardia delle famiglie", nel corso di una messa celebrata stamane a Cassino. Ricordando la lezione del padre del monachesimo europeo, San Benedetto - a cui si ispirò, al momento di salire sul trono pontificio, per scegliere il suo nome Benedetto XVI - il Papa ha sottolineato l'importanza del lavoro, "cardine" della spiritualità benedettina insieme alla preghiera. "Umanizzare il mondo lavorativo - ha detto Ratzinger nel corso della messa in piazza Miranda in occasione della solennità dell'ascensione - è tipico dell`anima del monachesimo, e questo è anche lo sforzo della vostra Comunità che cerca di stare a fianco dei numerosi lavoratori della grande industria presente a Cassino e delle imprese ad essa collegate. So - ha sottolineato il Papa tra gli applausi dei fedeli - quanto sia critica la situazione di tanti operai. Esprimo la mia solidarietà a quanti vivono in una precarietà preoccupante, ai lavoratori in cassa-integrazione o addirittura licenziati. La ferita della disoccupazione che affligge questo territorio induca i responsabili della cosa pubblica, gli imprenditori e quanti ne hanno la possibilità - ha scandito il Papa - a ricercare, con il contributo di tutti, valide soluzioni alla crisi occupazionale, creando nuovi posti di lavoro a salvaguardia delle famiglie".

Ska

© riproduzione riservata