Mercoledì 03 Giugno 2009

Microsoft e Sony all'inseguimento della Wii, con giochi 'mobili'

Los Angeles, 3 giu. (Ap) - Microsoft e Sony si buttano all'inseguimento della Nintendo sfidando il colosso giapponese dei videogiochi sullo stesso terreno: sensori di movimento che diano agli sfidanti le stesse percezioni realistiche che hanno sancito il successo mondiale della console Wii. E così alla 'Electronic Entertainment Expo di Los Angeles, uno dei principali appuntamenti mondiali del settore, la Xbox 360 e la Playstation 3 cercano di recuperare il terreno perduto mentra per la Wii viene svelato un inedito apparato per misurare il battito cardiaco. "Non mi sorprende che Microsoft e Sony abbiano copiato la Nintendo", spiega l'analista del settore Paul Jackson secondo il quale "nell'industria dei giochi tendono a esserci ondate d'innovazione come quella dell'adozione dei sensori di movimento con la funzionalità di vibrazione. Nintendo ha dimostrato che il controllo di movimento della Wii è il modo per portare i non giocatori a usare questi apparati e gli altri ora la seguono". Il sensore di movimento della Microsoft, denominato 'Project Natal' affianca nello stesso dispositivo una telecamera, un sensore di profondità, un microfono e un processore sul quale "gira" un software proprietario che elimina il bisogno di utilizzare qualsiasi bottone. Secondo il colosso informatico di Redmond il 'controller' puo' recepire e trasmettere i movimenti di tutto il corpo, riconoscere visi e voci, scannerizzare immagini di oggetti reali e rispondere a comandi fisici o vocali. Tre i giochi sui quali il nuovo sensore è sperimentato: Ricochet, un gioco simile al calcio che richiede movimenti di tutto il corpo ai videogiocatori, 'Paint Party', un gioco per dipingere in video in modo intuitivo con le mani e 'Milo', essenzialemnte un ragazzo virtuale che comunica e interagisce col giocatore. "Quest'ultimo mi ha veramente colpito", dice Jackson "perchè dimostra che questi apparati possono andare sopra e al di là dei semplici videogiochi. Non penso di avere mai visto nulla di simile eccetto gli esperimenti d'intelligenza artificiale". Meno sviluppato appare il controllore di movimento a forma di bacchetta della Playstation Sony che a un'estremità ha una piccola sfera che emette luce e che può essere vista dalla telecamera. L'apparato, che ancora non ha un nome è stato oggetto di una dimostrazione con un software minimalista che ha consentito sullo schermo di trasformare vari oggetti con i movimenti del corpo, alla stessa stregua della Wii motion. "Se guardiamo al tipico consumatore di giochi come God of War III o di Killzone 2 non appaiono come i maggiori consumatori di Wii", ammette Jack Trenton, presidente di Sony computer entertainment of America. "Penso - aggiunge - che avremo la possibilità di migliorare l'esperienza del giocatore casuale ma anche del giocatore più accanito". Il controllore di movimento di Sony dovrebbe essere lanciato sul mercato la prossima primavera.

BOL

© riproduzione riservata