Giovedì 11 Giugno 2009

Intercettazioni; Alfano: Soddisfatto,voto segreto ci ha premiato

Roma, 11 giu. (Apcom) - "Soddisfatto". Il ministro della Giustizia Angelino Alfano è raggiante mentre esce dall'Aula di Montecitorio, dove ha assistito all'approvazione del ddl sulle intercettazioni. "Avete visto? - dice rivolgendosi ai cronisti - abbiamo preso 20 in più dei nostri... Il voto segreto - prosegue Alfano - ci ha premiato, visto che nel computo dei voti a favore ci sono 20 voti in più rispetto a quelli della maggioranza. Significa che circa il 20% dell'opposizione condivide le nostre tesi". Alfano, poi, replica anche al procuratore antimafia Pietro Grasso, che in un'intervista ha bocciato il testo di riforma delle intercettazioni. "Il nostro testo - dice il Guardasigilli - è il giusto equilibrio tra la tutela della segretezza delle comunicazioni, sancita dalla Costituzione, la privacy dei cittadini e il diritto ad informare, che non è quello di infangare i cittadini. Abbiamo istituito - conclude Alfano - un doppio binario che lascia integre le potenzialità investigative per i bravi investigatori".

Gic

© riproduzione riservata