Venerdì 12 Giugno 2009

P.Chigi:Nessuna irritazione Usa verso Italia per visita Gheddafi

Roma, 12 giu. (Apcom) - "Nessuna irritazione" dovuta alla visita del Colonnello Gheddafi in Italia e dunque nessun conseguente "cambio di scenario" per il colloquio che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi avrà con il presidente americano Barak Obama martedì 16 giugno alla Casa Bianca. Il consigliere diplomatico di palazzo Chigi Bruno Archi, in un briefing, nega quanto ipotizzato oggi sulla stampa. "Alcuni giornali - spiega - hanno parlato di una irritazione americana per la visita in Itala del colonnello Gheddafi e di un possibile nuovo scenario dei colloqui. Non è assolutamente così. Rimane tutto confermato quanto concordato con la controparte americana, non solo con l'ambasciata Usa a Roma ma anche con il consigliere per la sicurezza della Casa Bianca, per il tramite dell'ambasciata italiana a Washington". "Il colloquio - riferisce Archi - sarà normale, non ci sarà nessun tete a tete di mezz'ora tra Obama e Berlusconi per chiarire posizioni. Sarà un colloquio ampio che toccherà tutti i punti , durerà un'ora e sarà allargato sin dall'inizio alla delegazione". Insomma, è la conclusione, "niente che possa far pensare a irritazione o cambi di scenario".

Bac

© riproduzione riservata