Giovedì 18 Giugno 2009

Pensioni, Brunetta: Prossima settimana si decide su età donne

Roma, 18 giu. (Apcom) - I primi giorni della prossima settimana ci sarà una riunione interministeriale per ottemperare alle sentenze della Corta di Giustizia europea, che ha annunciato l'avvio di una procedura di infrazione il prossimo 26 giugno se l'Italia non si adeguerà alla direttiva dell'Unione sulle pensioni nel Pubblico impiego. Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo ala faccia a faccia con le imprenditrici organizzato dall'Unione degli industriali delle imprese di Roma. La prossima settimana ci sarà un incontro interministeriale per adeguare l'età di pensionamento delle donne a quella degli uomini. Vedremo che la Corte accetterà la nostra decisione", ha affermato Brunetta. La questione - aggiunge - sarà calcolare il risparmio e decidere dove allocarlo. La mia opinione è che debba restare all'interno del mondo del lavoro femminile, per il welfare professionale e sociale". Secondo Brunetta "cinque anni di lavoro in meno - ha affermato - sono una condanna professionale per le donne, che così non possono fare carriera e percepiscono pensioni più basse". Il ministro ha poi affermato che la ragione del 15% di tasso di occupazione femminile in meno è dovuto a "un equilibrio sociale che oggi va bene a molti", dato da una "stigmatizzazione delle donne che si trovano schiacciate dai doveri della famiglia".

Pdn

© riproduzione riservata