Giovedì 18 Giugno 2009

Nuova influenza,su nave spagnola finisce incubo per 1.159 turisti

Roma, 18 giu. (Apcom) - L'incubo della Ocean Dream è terminato: la nave da crociera spagnola con 1.159 passeggeri e 460 membri d'equipaggio a bordo, ormeggiata al largo dei Caraibi per dieci giorni perché a bordo erano stati individuati 14 casi sospetti e tre confermati della nuova influenza, ha ripreso la navigazione verso Aruba, isola a nord del Venezuela, dove i passeggeri potranno finalmente essere sbarcati. Lo ha reso noto Pullmantur, compagnia proprietaria della nave, che ha smentito la notizia secondo cui la nave era stata messa in quarantena a causa del virus H1N1. E' quanto si apprende da El Pais. Per la Pullmantur, gli ammalati mostravano solo lievi segni di malore, sono ormai in via di guarigione e non destano quindi particolare preoccupazioni. Tuttavia verranno fatti sbarcare rispettando tutte le norme sanitarie del caso. Inoltre, scrive El Pais, questa mattina le autorità venezuelane hanno fatto scendere a terra 376 compatrioti che si trovavano a bordo dell'Ocean Dream, quando questa è arrivata all'isola Margarita dopo essere stata respinta dalle autorità delle isola Grenada e Barbados. Domani la nave dovrebbe riprendere la navigazione alla volta di Antille e Grenadine.

Chb

© riproduzione riservata