Giovedì 18 Giugno 2009

Roma, investì e uccise fidanzati, pena dimezzata in appello

Roma, 18 giu. (Apcom) - Pena dimezzata in appello per Stefano Lucidi, il giovane che il 22 maggio 2008 investì ed uccise con l'auto del padre, Alessio Giuliani e Flaminia Giordani, due ragazzi che viaggiavano a bordo di uno scooter. I giudici della I corte d'assise d'appello hanno emesso una condanna a cinque di reclusione per il reato di omicidio colposo. In primo grado, Lucidi, aveva avuto 10 anni per omicidio volontario con dolo eventuale.

Nav

© riproduzione riservata