Mercoledì 01 Luglio 2009

Iran; Frattini: Dialogo aperto fino a dicembre

Roma, 1 lug. (Apcom) - Il dialogo con l'Iran rimarrà aperto fino a dicembre, ha dichiarato il ministro degli Esteri Franco Frattini a margine della conferenza stampa del comitato dei ministri Italia-Croazia. Sulle possibili sanzioni contro Teheran il capo della diplomazia italiana ha sottolineato che "il momento chiave per valutare il da farsi sarà l'autunno". "Già Obama ha teso una mano ma non a tempo indeterminato - ha spiegato Frattini - il 24 settembre il gruppo dei ministri degli Esteri del G8 si riunirà a New York dove farà il punto. Se anche il presidente Obama ha teso la sua mano fino a dicembre credo che noi non dovremmo ritirarla prima. A settembre dovremo essere in grado di dire se le cose stanno andando nella direzione giusta o no". Il ministro degli Esteri ha ricordato che al G8 dell'Aquila è necessario che "venga confermata la volontà del gruppo G8 non solo a mantenere il dialogo sul dossier nucleare ma anche esprimere la riprovazione più forte per le violenze e per il rifiuto di andare avanti con le procedure di riconteggio delle schede chiesto più volte". L'Italia rispetta "l'Iran come Stato sovrano ma il ripetersi di violenze sulle persone e l'espulsione di diplomatici e l'arresto di dipendenti delle ambasciate straniere è qualcosa che deve suscitare una reazione dura", ha concluso il ministro.

Dmo/Ral

© riproduzione riservata