Mercoledì 01 Luglio 2009

Jackson; Esclusa dal testamento l'ex moglie Debbie Rowe

Los Angeles, 1 lug. (Ap) - Arrivano col contagocce i dettagli sul testamento di Michael Jackson: secondo il documento depositato nel 2002 in un tribunale di Los Angeles l'intero patrimonio del defunto re del pop va al fondo che amministra i beni di famiglia, escludendo l'ex moglie Debbie Rowe. Il testamento, che porta la data del 7 luglio 2002, stima il suo patrimonio di allora a oltre 500 milioni di dollari e assegna l'intera fortuna al "Michael Jackson Family Trust". Secondo l'incartamento, i beni di Jacko consitono quasi interamente di "non liquidi, non disponibilità liquide, tra cui principalmente una partecipazione in un catalogo di royalties musicali che attualmente è amministrato dalla Sony Atv, e le partecipazioni in diversi entità". Ieri l'avvocato di famiglia, Londell McMillan, ha annunciato il ritrovamento del documento che custodisce le ultime volontà della popstar e secondo il quale la custodia dei tre figli sarà affidata alla mamma del cantante, Khaterine Jackson, mentre i suoi beni gestiti da un amministratore. Il genio di "Bad" e "Thriller" ha lasciato tre figli: Michael Joseph Jackson Junior, detto "Prince Michael", 12 anni, la sorella Paris Michael Katherine Jackson, 11 anni, nati da Rowe, e Prince Michael II, 7 anni, nato da una madre in affitto. Intanto domani, accompagnato da una parata di 30 automobili, il corpo di Michael Jackson sarà trasferito da Los Angeles al ranch da favola 'Neverland', nella contea di Santa Barbara, California. E qui, in questo monumento alla sua ossessione per l'infanzia, venerdì sarà esposta la salma per l'ultimo saluto dei fan, mentre sabato, scrive la Cnn, si terrà una cerimonia privata.

Cuc/Chb

© riproduzione riservata