Venerdì 03 Luglio 2009

Sicurezza; Maroni: Da Monsignor Marchetto la solita litania

Roma, 3 lug. (Apcom) - "E' la solita litania di monsignor Marchetto, il quale ho capito che parla a nome proprio e non per conto della Santa sede, come dimostrano le puntuali precisazioni della sala stampa vaticana". Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, non sembra preoccupato per le parole del segretario del Pontificio consiglio per la pastorale dei migranti e degli itineranti sul ddl sicurezza diventato ieri legge. In una intervista a Libero, il titolare del Viminale sottolinea sarcastico: "Comunque ha ragione monsignor Marchetto, questa nuova legge porterà dolore ai mafiosi e difficoltà ai clandestini. Di contro sarà una legge a tutela della gente per bene". Luc

MAZ

© riproduzione riservata