Venerdì 03 Luglio 2009

Viareggio; Berlusconi:Accertare cause, evento non deve ripetersi

Roma, 3 lug. (Apcom) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha espresso in apertura del Consiglio dei ministri il "cordoglio più profondo, vivo e sentito" del governo per la tragedia che ha colpito Viareggio e, nel preannunciare funerali solenni per le vittime e la proclamazione del lutto nazionale, ha ribadito che saranno compiuti tutti gli accertamenti circa le modalità e le cause dell`incidente, auspicando che simili disgrazie non abbiano modo di ripetersi. Il Consiglio, si legge nella nota diffusa da Palazzo Chigi, ha osservato un minuto di raccoglimento e ha ricordato con grande commozione le vittime del disastro ferroviario. In considerazione della situazione che si è determinata nell`area in cui hanno avuto luogo il deragliamento, l`esplosione, l`incendio, la distruzione di abitazioni e lo sfollamento di cittadini, il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato d`emergenza per consentire alla Protezione civile di fronteggiare con mezzi finanziari straordinari le conseguenze della sciagura e la ricostruzione.

Pda

© riproduzione riservata