Lunedì 06 Luglio 2009

Calcio; Ancelotti: Al Chelsea per vincere la Champions League

Roma, 6 lug. (Apcom) - Specificando subito ai giornalisti di "voler parlare in inglese per poterlo imparare il più in fretta possibile", Carlo Ancelotti ha affrontato oggi la prima conferenza stampa ufficiale da manager del Chelsea. "Entro un paio di mesi sono certo che parlerò meglio, non è facile, ma me lo sono imposto, perché sono in Inghilterra e voglio avere un buon rapporto con la stampa", ha detto l'ex tecnico del Milan. "So che vincere in Inghilterra non è semplice, in Premier League giocano grandissime squadre, ma il Chelsea ha il potenziale per poter trionfare sia in campionato che in Champions League. Almeno, dobbiamo dare il massimo in tutte e due le competizioni. E io sono qui per questo, per vincere la Champions League. Perché questo club ci è andato molto vicino, senza mai riuscirci. Si tratta di un torneo molto difficile, sul quale influiscono diversi fattori, ma credo che oggi il Chelsea abbia più possibilità di altre squadre". Ancelotti ha quindi parlato di mercato, a cominciare dal russo Yuri Zhirkov, acquistato dal Cska Mosca ed annunciato proprio oggi: "E' un mancino, può fare tutta la fascia, può giocare in difesa e a centrocampo. Il mercato sarà aperto fino al 31 agosto, se ci saranno delle opportunità, opereremo. Altrimenti restiamo come siamo, questa è già una grande squadra". Per il resto, ha spiegato il manager dei blues che ha già preso anche il portiere Ross Turnbull e Daniel Sturridge, "bisognerà fare un piccolo passo avanti rispetto a quanto fatto la scorsa stagione se vogliamo vincere, non sarà facile, occorrerà fare un grande lavoro di squadra". Ancelotti ha poi detto di non voler parlare del possibile inseguimento ad Alexandre Pato e Andrea Pirlo, "sono giocatori del Milan", ha invece spiegato meglio la situazione di Andriy Shevchenko: "E' un calciatore del Chelsea, parlerò con lui quando arriverà a Londra il 9 luglio. Comincerà la preparazione con noi e contestualmente cercheremo di trovare la miglior soluzione possibile per lui e per noi".

CAW

© riproduzione riservata