Martedì 07 Luglio 2009

Traffico internazionale di droga e armi, 40 arresti dei Ros

Roma, 7 lug. (Apcom) - Quaranta arresti tra cittadini albanesi, sloveni e kosovari, 80 persone indagate a piede libero, oltre 70 kg di droga e armi anche da guerra sequestrate. È il bilancio di un'operazione condotta dai Carabinieri del ROS, sotto la direzione della Procura Distretturale Antimafia di Trieste ed in collaborazione con le autorità slovene e kosovare, nei confronti di una ramificata struttura criminale radicata in Italia, Slovenia e Kosovo dedita al traffico di droga ed armi dalla regione balcanica verso diversi Paesi europei (Austria, Germania e Spagna). Gli arrestati e gli indagati sono responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti ed armi. In particolare il vertice dell'organizzazione aveva base in Slovenia, da dove vendeva droga e armi in Italia ad un gruppo acquirente albanese di Montesilvano, vicino Pescara.

Red/Sav

© riproduzione riservata