Martedì 07 Luglio 2009

Agcom: Sky scalza Mediaset, è secondo operatore tv dopo la Rai

Roma, 7 lug. (Apcom) - La svolta è arrivata. Dopo decenni di duopolio tv, Sky diventa il secondo operatore televisivo per ricavi dopo Rai, scalzando Mediaset, tradizionalmente al seguito della tv pubblica. E' quanto si legge nella relazione annuale del presidente dell'Agcom, Corrado Calabrò, secondo cui Rai può contare su 2.723 milioni di euro di ricavi (anche se in decremento rispetto al 2007 per una flessione edlla pubblicità (-3,6%), Sky Italia su 2.640 e Rti su 2.531 milioni. Sky, dunque, "consolida la sua posizione". Mentre Mediaset, che scende al terzo posto e accusa una flessione della pubblicità dello 0,3%, registra il rafforzamento della propria offerta a pagamento sulla piattaforma digitale terrestre, passando da 125 a 199 milioni di euro). "Ne emerge - nota Calabrò - una struttura dominata dalla presenza, ormai comparabile, di tre soggetti, con una posizione simmetrica in termini di ricavi complessivi del settore televisivo". Mediaset "è leader nella pubblicità e nuovo concorrente nelle offerte a pagamento"; Sky è "di gran lunga leader nella pay tv e nuovo concorrente nella pubblicità"; mentre Rai "mantiene le classiche posizioni attraverso una quota di rilievo nella pubblicità e prelevando le risorse residue del canone". Più in generale, aggiunge il garante, "il fatturato pubblicitario si è contratto portando la quota al 46,4% del totale, mentre, seguendo la tendenza mondiale, è sensibilmente aumentata la componente a pagamento (+12%)".

Cep

© riproduzione riservata