Martedì 07 Luglio 2009

Stupri Roma; Stesso Dna per tre casi: E' uno stupratore seriale

Roma, 7 lug. (Apcom) - I risultati dei test confermano: il Dna nei tre casi di stupro avvenuti da aprile a luglio a Roma coincidono ed è quindi lo stesso uomo quello che ha violentato ad aprile una donna a Tor Carbone, a giugno una giornalista alla Bufalotta e nella notte tra il 2 e il 3 luglio una studentessa 22enne ancora a Tor Carbone. Lo confermano dalla Squadra mobile di Roma, che indaga sui casi. Non ci sono più dubbi: si tratta di uno stupratore seriale. La notte dell'ultimo stupro un altro episodio è ricollegato all'uomo con il mephisto nero che sceglie come teatro della violenza sempre un garage. Quella notte, poco prima di violentare la studentessa 21enne avevano tentato di aggredire, sempre con la stessa tecnica, una poliziotta, non riuscendo in questo caso nell'intento. Non solo quindi lo stesso modus operandi, il violentatore sceglie infatti il luogo, il garage, e non la vittima, a cui tappa la bocca con lo scotch grigio, che minaccia con un taglierino e violenta all'interno della macchina, per poi dileguarsi: ora i test del Dna confermano che si tratta dello stesso uomo. Gli inquirenti hanno anche un'altra traccia, qualcuno ha visto l'uomo allontanarsi con una macchina, una piccola utilitaria.

Gtu/Sar

© riproduzione riservata