Martedì 07 Luglio 2009

G8; Londra vuole pubblicare dati su impegni Gleneagles per Africa

Roma, 7 lug. (Apcom) - Londra vuole indurre i leader del G8 che si riuniranno da domani a venerdì all'Aquila a diffondere i dati riguardanti l'impegno assunto nel 2005 al vertice di Gleneagles di raddoppiare gli aiuti all'Africa. Il ministro per la Cooperazione allo sviluppo, Douglas Alexander, ha infatti, dichiarato che "è tempo di pubblicare un quadro su Gleneagles in modo che tutto il mondo sia in grado di giudicare quali Paesi hanno rispettato i loro impegni di Gleneagles e quali sono invece rimasti indietro". Tuttavia, scrive oggi il Guardian, sarà difficile ottenere l'assenso degli altri Paesi del G8. Se il Regno Unito sta rispettando la tabella di marcia per arrivare a stanziare lo 0,7% del Pil per gli aiuti allo sviluppo entro il 2013, continua, "l'Italia, il Paese ospite del vertice di questa settimana, è il principale colpevole". Il quotidiano ricorda infatti che il prossimo anno governo italiano ha intenzione di tagliare gli aiuti al continente africano. "In forma privata, i funzionari britannici criticano aspramente i risultati ottenuti da Berlusconi sugli aiuti e sostengono che la partecipazione dell'Italia al G8 non può essere garantita ora che il Pil della Spagna ha superato quello italiano". Al summit dell'Aquila, Londra spera di annunciare nuovi aiuti a sostegno dello sviluppo agricolo, così come interventi per ridurre la mortalità materno-infantile. Alexander ha inoltre promesso che Londra spenderà un miliardo di sterline l'anno per gli aiuti ai Paesi in situazioni di post-conflitto.

Sim

© riproduzione riservata