Mercoledì 08 Luglio 2009

Cina; Xinjiang, caccia all'uomo e linciaggi a Urumqi

Urumqi, 8 lug. (Apcom) - Percosse, inseguimenti, linciaggi. Le violenze si ripetono e dilagano ad Urumqi, capoluogo della provincia dello Xinjang, dove la popolazione delle due etnie han e uiguri si affronta ormai in una guerra senza quartieri, nonostante la presenza massiccia delle forze di sicurezza cinesi, della polizia e dell'esercito. Richiamato dalla urla, il corrispondente della France Presse nella città, si è precipitato nella vicina piazza del popolo dove ha assistito al linciaggio di un uomo uiguri da parte di un gruppo composto da almeno una ventina di cinesi han, armati di bastoni,. I militari, a qualche centinaio di metri di distanza, sono intervenuti in tenuta antisommossa, hanno allontanato la folla e recuperato la vittima. Non è stato effettuato alcun arresto. Un secondo incidente di cui la France Presse è stata testimone riguarda un inseguimento di tre uiguri da parte di un gruppo di han : solo due sono riusciti a fuggire, l'altro è stato gettato violentemente a terra e picchiato a sangue. (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata