Mercoledì 08 Luglio 2009

G8; Il premier a Onna con Merkel. Nuove case a settembre-ottobre

L'Aquila, 7 lug. (Apcom) - Un G8 da cui esca "un messaggio di fiducia per tutto il mondo" e di "superamento della crisi". E' questo l'auspicio espresso dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, prima di visitare con la cancelliera tedesca Angela Merkel la chiesa di San Pietro e Paolo a Onna, alla cui ricostruzione la Germania si è impegnata a contribuire. Durante il sopralluogo, il premier ha fatto anche alcune riflessioni sullo stato dei lavori di ricostruzione e ha annunciato che le nuove case saranno pronte già entro settembre- ottobre. Il premier ha parlato un "programma straordinario" dei lavori con più turni di lavoro compresi il sabato e la domenica. "Avete visto che il Paese è completamente distrutto" ha commentato il premier, dopo aver attraversato il centro del borgo nella visita con la cancelliera tedesca. Berlusconi ha quindi espresso apprezzamento per gli aiuti promessi dalla Germania. Un mazzo di margherite gialle è stato consegnato a Angela Merkel ad Onna, cittadina dove avvenne un eccidio nazista nella Seconda guerra mondiale. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo aver visitato Onna con il cancelliere tedesco Angela Merkel, è tornato nella Scuola della Guardia di Finanza di Coppito, sede del summit, dove accoglierà i leader mondiali. Dopo un aperitivo di benvenuto, alle 13.30 è prevista una colazione di lavoro al termine della quale ci sarà una foto opportunity. Dalle 15.30 alle 17.30 si svolgerà una sessione di lavoro. Successivamente, tra le 17.45 e le 18.30, il presidente del Consiglio farà da Cicerone al presidente americano Barack Obama che visiterà le zone terremotate e il centro dell'Aquila. A seguire Silvio Berlusconi accompagnerà in visita anche il presidente dell Federazione russa, Dmitri Medvedev. Alle 19.30 il premier dovrebbe tenere una conferenza stampa di bilancio di fine anno.

Cep

© riproduzione riservata