Giovedì 09 Luglio 2009

Fumetti;A Roma la più grande esposizione su Diabolik ed Eva Kant

Roma, 9 lug. (Apcom) - Diabolik ed Eva Kant saranno protagonisti a Palazzo Incontro di Roma da domani fino al 13 settembre. La mostra, dal titolo 'Diabolik-Eva Kant. Una vita vissuta diabolikamente', è "la più grande mai realizzata", ha dichiarato oggi durante la presentazione Mario Gomboli, direttore responsabile dello storico fumetto. "La cosa che ha sempre attratto del protagonista è che è un ladro e un assassino, ma viene percepito come una figura corretta - ha continuato Gomboli - non è sadico, nè morboso e non uccide a caso. In 45 anni di vita di Diabolik è la seconda volta che apriamo la cassaforte per estrarre 10 tavole del primo numero del fumetto creato dalle sorelle Angela e Luciana Giussani, dal titolo 'Il Re del Terrore'. Un originale del primo numero è stato venduto su E-bay a 7.500 euro". Si tratta di un fumetto che ai suoi esordi non ebbe vita facile. "Ricevette diverse denunce, da quella di incitamento a delinquere a quella di corruzione dei minori, in seguito alla quale dovette diventare 'fumetto per adulti', fino a quella per oscenità per via di una copertina sulla quale c'era una ragazza in costume da bagno. A dar fastidio fu anche che in un episodio i due protagonisti si dirigevano per mano verso la camera da letto senza essere sposati". L'ingresso all'esposizione, distribuita su tre piani, è gratuito e include statue, cimeli e gadget che ripercorrono la storia del celebre ladro. "Diabolik ha trovato l'elisir di lunga vita - ha commentato Vincenzo Mollica, curatore della mostra insieme alla casa editrice Astorina - e racconta sempre storie nuove che prendono vita da una grande cultura. Sarebbe ora che in Italia il fumetto smettesse di essere considerato dai critici come un'arte minore. Il fumetto è un'arte con la A maiuscola. Credo inoltre che la Kant sia una delle figure più straordinarie inventate in un fumetto, si dice sia nata da Grace Kelly, ed è entrata nel mondo delle pin-up accanto a nomi come Jessica Rabbit e Marilyn Monroe". L'esposizione è promossa dalla Provincia di Roma. "Il genio italiano è valorizzato con questa mostra su Diabolik - ha dichiarato il presidente della Provincia Nicola Zingaretti - dentro questo luogo, aperto a nuove idee e diverse forme di comunicazione, è completamente a suo agio. La nostra intenzione è continuare su questa strada e valorizzare anche questo linguaggio". Ad agosto uscirà il 750esimo numero del fumetto, che in Italia "viene distribuito in tre milioni e mezzo di copie l'anno", ha concluso Gomboli. Caw

MAZ

© riproduzione riservata