Martedì 14 Luglio 2009

Colombia; Ex paramilitari ammettono uccisione di 21mila persone

Bogotà, 14 lug. (Apcom) - Ex paramilitari colombiani coinvolti nel processo 'Giustizia e pace', che offre l'amnistia a chi ammette i crimini passati, hanno ammesso di aver ucciso circa 21mila persone tra il 1987 e il 2005. Ma secondo i giudici tale cifra non rappresenta che la punta dell'iceberg dell'"orrore". I paramilitari che hanno confessato i massacri sono circa 600 ma finora, ha detto il capo dell'unità 'Giustizia e pace' del tribunale, Luis Gonzalez, è stata condannata una sola persona e altre 14 attendono il giudizio. La controversa legge 'Giustizia e Pace' (2005) garantisce pene che non oltrepassano gli otto anni di carcere per gli ex membri delle milizie di estrema destra che decidono di confessare i loro crimini, anche per coloro che rivelano crimini contro l'umanità, e decidono di riparare ai torti causati. (fonte Afp)

Chb

© riproduzione riservata