Mercoledì 15 Luglio 2009

Caldo; Venerdì il giorno più nero:ondate di calore in otto città

Roma, 15 lug. (Apcom) - Il caldo che sta avvolgendo l'Italia è destinato a durare almeno fino alla fine della settimana. E il giorno più nero è venerdì, per il quale la Protezione civile prevede ondate di calore in otto città italiane, suggerendo la necessità di "adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio": si tratta di Roma, Bologna, Firenze, Bolzano, Campobasso, Latina, Perugia e Ancona. Se a Latina in questi giorni la temperatura massima percepita sfiorerà i 40 gradi, fermandosi a 39, a Firenze raggiungerà i 37, mentre toccherà i 36 a Roma, Bologna, Ancona e Perugia. A Bolzano invece si fermerà a 35 e a Campobasso a 33. E se queste sono le città dove scatterà l'allarme rosso, sono dodici quelle dove l'allerta sarà solo 'arancione'. Un livello che indica "temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio": Milano, Napoli, Pescara, Brescia, Cagliari, Catania, Civitavecchia, Frosinone, Messina, Rieti, Viterbo e Trieste. Oggi, intanto, secondo gli esperti della Protezione civile pioverà nel Nord Ovest: precipitazioni, da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità si registreranno su Liguria di Ponente, e su tutti i settori alpini e prealpini con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati. Temperature in ulteriore generale aumento, con valori massimi superiori alle medie del periodo sulle due isole maggiori e nelle zone interne delle regioni peninsulari.

Dpn

© riproduzione riservata