Golf; British Open: trionfa Cink, Manassero chiude 13.mo

Golf; British Open: trionfa Cink, Manassero chiude 13.mo Il sogno del 59enne Watson si infrange nel finale, ko al playoff

Golf; British Open: trionfa Cink, Manassero chiude 13.mo
Roma, 19 lug. (Apcom) - Stewart Cink ha negato una storica affermazione al 59enne Tom Watson conquistando dopo quattro buche di spareggio la 138.ma edizione dell'Open Championship, il major britannico disputato quest'anno sul percorso scozzese di Turnberry. Lo statunitense Cink, alla prima affermazione in carriera in un torneo del Grande Slam, è riuscito a portare il connazionale al playoff grazie agli errori commessi da Watson nell'ultima delle 72 buche regolamentari: il veterano di Kansas City, che puntava a diventare il giocatore più anziano di sempre a vincere una prova del Grande Slam, ha infatti concluso il quarto giro mancando il green della 18 dal fairway per poi fallire il putt del possibile trionfo da due metri e mezzo. Watson che dal 1988 fa parte della Hall of Fame del golf, in carriera ha vinto otto major: due Masters (1977 e 1981), uno US Open (1982) e ben cinque edizioni dell'Open Championship (1975, 1977 a Turnberry, 1980, 1982 e 1983).Gli italiani Matteo Manassero e Francesco Molinari hanno terminato il torneo in tredicesima posizione con lo score complessivo di +3. Il 16enne Manassero, che ha giocato i primi due giri del torneo con Watson, è il più giovane giocatore nella storia del British Open a vincere la Silver Medal, il riconoscimento assegnato da 60 anni al miglior dilettante del torneo. Manassero, che oggi ha sfoggiato una maglia della nazionale azzurra di calcio nelle 18 buche che lo hanno lanciato come grande rivelazione di questo Open, ha giocato i primi due giri del torneo con Watson. "Accanto a lui sono cresciuto un po'", ha detto il teenager veronese, "anche se non ti dice nulla, anche se non ti dà consigli, cresci solamente osservandolo. E' stato grande". Manassero, volato a Turnberry grazie al suo storico trionfo nell'Amateur Championship, si è mostrato ovviamente soddisfatto per questo weekend da incorniciare: "Nelle ultime sei settimane ho giocato bene e questa esperienza mi ha reso felice. Oggi ho fatto un buon giro e torno a casa con la Silver Medal, che per me rappresenta un qualcosa di speciale. E' un grande risultato", ha spiegato il venetoNella classifica finale Cink, primo con lo stesso score di Watson (-3), precede di una lunghezza l'inglese Lee Westwood. Quarto a -1 l'inglese Chris Wood con un colpo di margine su un terzetto composto dal sudafricano Retief Goosen, dall'inglese Luke Donald e dall'australiano Matthew Goggin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA