Venerdì 24 Luglio 2009

Droga/ Un milione italiani prenderanno coca e pasticche nel 2012

Milano, 24 lug. (Apcom) - I consumatori di cocaina e di droghe "da discoteca", come ecstasy e anfetaminici, arriveranno a circa un milione nel 2012: è quanto emerge dal rapporto del centro studi Prevo.Lab di Milano, il laboratorio previsionale sulle dipendenze della Lombardia, illustrato dal Corriere della Sera. Saranno 700mila gli italiani che snifferanno coca, 270mila a usare ecstasy e anfetaminici, cioè il 3% degli italiani tra i 15 e i 54 anni. La crisi rallenta il mercato della droga e in futuro, prevede il rapporto, ci sarà un ritorno dell'eroina: il mercato è previsto in aumento del 40% nei prossimi tre anni. I prezzi delle droghe si abbassano, nonostante siano già ai minimi storici: una dose di cocaina nel 2012 costerà 13 euro, una di eroina brown 7. Secondo gli analisti, come si legge sul Corriere, "è una strategia per abbassare l'età dei consumatori e garantire una base allargata di tossicodipendenti". Il mercato sta cambiando. Costeranno di più invece gli spinelli: nel 2002 per comprarli ci volevano 6 euro, diventeranno 11 nel 2012. I consumatori, stima il rapporto, cresceranno del 5% contro il 20% entro il 2011 previsto dal rapporto dello scorso anno, rallentamento secondo Prevo.lab dovuto alla crisi e alla flessione dei consumi in generale. Secondo le stime per il triennio 2009-2012 i consumatori di eroina saranno 160mila, in crescita del 40%, a partire dalle città come Milano, Roma, Torino e Napoli. La diffusione di hashish e marijuana interesserà tra i 5 e i 6 milioni di italiani. Sul mercato arriveranno poi le cosiddette "Cyber drugs". Mon

MAZ

© riproduzione riservata