Venerdì 24 Luglio 2009

Usa/ Obama: stipendi professori legati a risultati degli studenti

New York, 24 lug. (Apcom) - Il "sogno americano" passa le scuole dove si formeranno le nuove generazioni di studenti. La Casa Bianca rilancia la sfida al sistema educativo statunitense e chiede ai professori uno sforzo significativo per dare a ogni americano l'istruzione necessaria per potersi realizzare nella vita. Per avere scuole più efficienti il governo di Washington ha stanziato 4 miliardi di dollari nei mesi scorsi, che richiederanno però un impegno da parte degli istituti per alzare significativamente il livello dell'educazione primaria e secondaria negli Stati Uniti. In futuro gli stipendi dei professori ai risultati ottenuti dagli studenti negli esami ma Obama ha spiegato che nessuno sarà giudicato in base a un singolo test. "Qui si tratta di ottenere migliori risultati e sviluppare negli studenti capacità in grado di risolvere i problemi e pensare in modo creativo". Il programma si chiama 'Race to the Topì, letteralmente "gareggia per il massimo", e spinge gli istituti ad alzare i propri standard per accedere ai fondi pubblici. "La gara parte oggi, sto lanciando una sfida ai governatori, ai consigli scolastici, ai presidi, ai professori alle famiglie e anche agli studenti", ha detto Obama. "Questa sfida non è legata alla politica, all'ideologia o ai gruppi di interesse ma si basa su un semplice principio: se gli Stati siano o meno pronti a fare ciò che serve", ha detto il presidente Barack Obama, intervenendo oggi al dipartimento dell'Educazione. Il presidente ha parlato degli obiettivi a cui ogni bambino americano deve poter aspirare e di un sistema scolastico efficiente e di alto livello come non si possa costruire un'economia forte senza un'educazione all'altezza delle sfide.

Bat-Emc

© riproduzione riservata