Domenica 02 Agosto 2009

Israele, Sparatoria in bar gay a Tel Aviv, due morti e 15 feriti

Tel Aviv, 2 ago. (Apcom) - E' di due morti - un uomo e una donna - e 15 feriti di cui tre gravi il bilancio della sparatoria avvenuta ieri sera in un centro della comunità gay di Tel Aviv. A precisare il numero delle vittime è il quotidiano Haaretz. Nella notte, infatti, i servizi sanitari avevano annunciato erroneamente anche la morte di uno dei tre feriti gravi. L'autore dell'aggressione,non ancora identificato, ha fatto irruzione nel locale, il club Haagudah situato nel centro della città israeliana, aprendo il fuoco sui giovani, per lo più adolescenti, che erano all'interno. Il criminale, volto coperto e vestito di nero, si è dato alla fuga subito dopo la sparatoria, riferiscono testimoni. La polizia, che ha imposto il silenzio assoluto sui dettagli dell'inchiesta, è impegnata nella caccia all'uomo. Il ministro della Sicurezza interna, Yitzhak Aharonovitch, ha detto che si tratta di un attentato omofobico e ha promesso che la polizia farà tutto il possibile per arrestare il colpevole. Dopo la sparatoria si è formato un corteo, che ha sfilato per le strade di Tel Aviv in segno di sostegno alla comunità gay. In passato il centro era stato preso di mira da atti vandalici: erano state disegnate con della vernice delle svastiche all'entrata.

Chb

© riproduzione riservata