Domenica 02 Agosto 2009

Caldo/ Tregua d'estate al Nord, ma al Sud continua l'afa

Roma, 2 ago. (Apcom) - Il maltempo, con piogge e temporali, sta portando un po' di refrigerio sull'Italia centro-settentrionale. Le temperature massime sono in calo e, con esse, i livelli di allerta per le ondate di calore. Piogge e temporali si sono verificati come previsto dalla protezione civile in Piemonte, nell'alto novarese e in provincia di Verbania. Grandine nei campi e scantinati allagati ma nessun disagio grave, come sottolineano dalla sala operativa regionale. Il maltempo non darà tregua. A partire da domattina e per le 24 ore successive, secondo quanto prevede il servizio meteo dell'Aeronautica militare, sono previsti nuovi temporali su Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia con intensificazione nel pomeriggio e di sera sulle aree pianeggianti. Il centro sud, invece, sarà asfissiato dal caldo. Domani è allerta della protezione civile in 5 città. I capoluoghi da bollino rosso restano Civitavecchia, Messina e Roma. Mentre a Bari e Palermo il livello di allerta è il secondo (arancione). Con 38 gradi di massima percepita sono Messina e Civitavecchia i centri più caldi. A Roma previsti 36 gradi e molta umidità. Ma anche a Palermo, con 37 gradi, e Bari, con 38, si soffrirà il caldo. Al Sud sono previsti 38 gradi anche a Catania e Cagliari, 37 a Reggio Calabria, nonostante il livello di allerta per le ondate di calore non sia alto. Record di temperatura percepita a Rimini, dove a causa di un grado di umidità del 70%, e una temperatura dell'aria di 33 gradi, alle 12 di oggi la massima percepita è stata di 44 gradi.

Gtz

© riproduzione riservata