Venerdì 07 Agosto 2009

Vacanze, in vigore da domani nuove norme per sicurezza stradale

Roma, 7 ago. (Apcom) - Entrano in vigore domani le modifiche al Codice della strada che sanziona in modo più aspro le violazioni commesse di notte. L'incremento è previsto per: velocità, precedenza, distanza di sicurezza, inosservanza segnaletica, circolazione contromano e altre ancora, accertate dalle 22 alle 07. La maggiorazione è destinata al Fondo contro l'incidentalità notturna. Ed a rimetterci i punti-patente, a fronte di una violazione, saranno anche ciclomotoristi e ciclisti. A ricordare la scadenza è l'Asaps-associazione amici polizia stradale, che in una nota ribadisce come "violare le regole del codice della strada non conviene mai". E bisognerà stare attenti alla velocità, al superamento dei limiti, ai diritti di precedenza, al rispettare le segnaletica orizzontale e "le segnalazioni semaforiche, distanza di sicurezza, cambiamento di direzione o di corsia e altre manovre, circolare contromano o invertire il senso di marcia, effettuare la retromarcia, circolare sulle corsia di emergenza sulle autostrade e sulle autostrade extraurbane principali". Non bisognerà poi "violare le norme che regolano la sosta di emergenza od omettere di far uso delle luci di posizione durante la sosta e la fermata di notte o in caso di scarsa visibilità e, infine, violare le disposizioni che disciplinano l'uso del libretto individuale di controllo ovvero non rispettare i tempi di guida e di riposo con veicoli per trasporti professionali non muniti di cronotachigrafo". Sul sito internet dell'Asaps vengono ricordati i diversi punti toccati dalla legge 94, che ha introdotto le modifiche al codice della strada. Si va dal decoro delle strade alla guida in stato di ebbrezza o per uso di sostante stupefacenti. E' raddoppiato il periodo di sospensione della patente di guida per il conducente travato in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o per droga qualora il veicolo col quale è stato commesso il reato sia di proprietà di persona estranea ai fatti. Anche tutte le ammende previste aumentano da un terzo alla metà se il reato è commesso dopo le ore 22,00 e prima delle 07,00. In questo caso l'applicazione della sanzione maggiorata avverrà in sede di sentenza davanti al Tribunale. Una quota pari al 20% di queste ammende comminate con la sentenza di condanna andrà ad incentivare il Fondo contro l`incidentalità notturna. Se poi ci si trova a circolare con l'assicurazione falsa o contraffatta, si incorrerà alla confisca immediata del veicolo sino alla sanzione amministrativa della sospensione della patente di guida per un anno, per colui che ha falsificato. Con l'articolo 219-bis, si estende al certificato di idoneità alla guida dei ciclomotoristi le sanzioni accessorie del ritiro, sospensione e revoca del documento. Insomma al certificato di idoneità alla guida sono state estese le disposizioni che regolano la decurtazione del punteggio come per la Patente a punti. Così chi ha una patente e si trova alla guida di un ciclomotore è soggetto al ritiro, sospensione, revoca o decurtazione del punteggio, se commette violazioni che comportino l'applicazione di tali sanzioni amministrative accessorie.

Red/Nav

© riproduzione riservata