Sabato 08 Agosto 2009

Crisi/ Cgia Mestre: In autunno a rischio 200mila posti di lavoro

Milano, 8 ago. (Apcom) - Sono 200mila i lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro nel prossimo autunno. E' la stima della Cgia di Mestre sulla situazione del mercato del lavoro in Italia alla ripresa dell'attività dopo la pausa estiva. "Nel prossimo autunno - spiega Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre - stimiamo che saranno circa 200mila i posti di lavoro a rischio in Italia. Un numero importante che però non inficia alcuni segnali positivi emersi negli ultimi mesi che ci stanno allontanando dalla fase più acuta della crisi. Quindi non dobbiamo fare nessun catastrofismo, anche perché negli ultimi due anni nel quarto trimestre l`occupazione ha registrato sempre picchi negativi". Analizzando i dati Istat, si riscontra che nel quarto trimestre degli ultimi due anni l`occupazione (rispetto al trimestre precedente) è risultata sempre in calo. Complessivamente si sono persi 260mila posti di lavoro, 91mila nell`ultimo trimestre del 2007 e 169mila nell`ultimo trimestre del 2008. "La perdita di 200mila posti di lavoro - conclude Giuseppe Bortolussi - dovrebbe portare nel 2009, il tasso di disoccupazione all`8,8%, 2,1 punti in più rispetto al 2008. Complessivamente i senza lavoro dovrebbero attestarsi quest`anno sui 2 milioni e 200 mila unità".

Red-Pbl

© riproduzione riservata