Domenica 09 Agosto 2009

Forse in una tomba di Warwick la vera identità di Shakespeare

Roma, 9 ago. (Apcom) - Un sarcofago della chiesa St Mary di Warwick, in Inghilterra, potrebbe risolvere il mistero della vera identità di William Shakespeare. Stando a quanto riferisce oggi il Daily Telegraph, i parrocchiani hanno infatti chiesto l'autorizzazione per esaminare il contenuto del monumento eretto nel XVII secolo in onore di Fulke Greville, scrittore e contemporaneo di Shakespeare, indicato da molti come il vero autore delle opere del Bardo. La richiesta è stata avanzata dopo che lo storico AWL Sauders, esperto dell'opera di Greville, ha ipotizzato la presenza nella tomba di alcuni manoscritti dello scrittore, tra cui una copia di 'Antonio e Cleopatra'. Un primo esame effettuato con un radar ha confermato la presenza di tre oggetti a "forma di libro" e i ricercatori ritengono che il sarcofago possa contenere anche documenti capaci di dimostrare il legame tra Greville e Shakespeare. Greville era un drammaturgo e un poeta, amato dalla Regina Elisabetta I e dal Cancelliere dello Scacchiere sotto Giacomo I. Lo studio della sua biografia e dello stile usato nelle sue opere hanno convinto lo storico Sauders a seguire l'ipotesi che possa trattarsi dello stesso Shakespeare.

Cep

© riproduzione riservata