Domenica 09 Agosto 2009

Toscana/ Macchia di petrolio vicino l'Isola d'Elba, spiagge salve

Roma, 9 ago. (Apcom) - La macchia di petrolio avvistata oggi tra Fetovaia e Cavoli all'Isola d`Elba, per fortuna di dimensioni relativamente contenute, è stata in buona parte bonificata grazie all`immediato intervento sul posto delle autorità preposte alla tutela dell`ambiente. L'aggiornamento è stato reso noto dall'Agenzia per il Turismo dell`Arcipelago Toscano. La macchia - si spiega in un comunicato - è stata rapidamente circoscritta da un sistema di galleggianti e subito dopo si è proceduto alla bonifica. Le spiagge non sono state toccate dalla massa oleosa, raggiunte invece solo dalla iridescenza in superficie, destinata comunque a scomparire man mano che la macchia viene bonificata. La situazione pare destinata a tornare alla normalità già nelle prossime 24 ore. "Si è trattato di uno straordinario intervento congiunto tra le amministrazioni locali, Parco, Guardia Costiera e Protezione Civile - ha dichiarato Icilio Disperati, direttore della Apt dell`Isola d`Elba - che ha permesso di circoscrivere subito la macchia e di procedere alla bonifica, a dimostrazione di quanto la collaborazione tra i vari enti sia una delle risorse più importanti per far fronte a aventi che rischiano di minacciare l`ambiente elbano".

Red/Nav

© riproduzione riservata