Martedì 11 Agosto 2009

Lombardia/ Lega: nessuno stop a ricandidatura Formigoni in 2010

Milano, 11 ago. (Apcom) - Non c'è nessun intento della Lega di bloccare la ricandidatura nel 2010 di Roberto Formigoni alla presidenza della Lombardia, così come si legge nel progetto di legge regionale approdato venerdì in commissione Affari istituzionali del Pirellone. Il presidente del Consiglio regionale lombardo, il leghista Giulio De Capitani, si affretta a precisare che il progetto di legge elettorale non costituisce una novità, come scritto oggi dal quotidiano La Repubblica, in quanto risalente a un anno fa. Il 14 luglio del 2008, infatti, il progetto di legge, firmato dal gruppo del Carroccio della Regione (tra cui lo stesso De Capitani non ancora presidente del Consiglio regionale) fu affidato alla commissione Statuto che il 31 luglio scorso è decaduta senza aver esaminato il progetto, passato, così, alla seconda commissione. Il contenuto del progetto, compreso il quinto comma dell'articolo due che vieta la candidatura alla presidenza a chi ha già ricoperto l'incarico due volte, era noto sin da allora. Certo a leggerlo oggi dopo le parole del premier che aveva proclamato Formigoni "governatore a vita della Lombardia" suona un po' come una sfida. Ma tant'è. "I contenuti del progetto di legge - precisa de Capitani - sono conosciuti fin da quella data, cioè ben oltre un anno fa, da tutti i consiglieri regionali ivi compreso il presidente della ormai decaduta commissione Statuto, Giuseppe Adamoli". "Oltretutto - aggiunge - in commissione ci sono 14 consiglieri della Lega e 30 del Pdl per cui la legge verrà esaminata in quella occasione e modificata se ritenuto. Poi, e qui parlo da conoscitore del diritto in quanto architetto e non come avvocato, in Italia non mi pare che le leggi siano retroattive". Come a dire che se anche il progetto dovesse diventare legge così come è sarebbe efficace dalla prossima legislatura e per Formigoni non ci sarebbe alcuno stop.

Mlo

© riproduzione riservata