Immigrati/ Maroni: I CIE non al collasso, ancora 582 posti

Immigrati/ Maroni: I CIE non al collasso, ancora 582 posti Siamo in grado di gestire le proteste

Immigrati/ Maroni: I CIE non al collasso, ancora 582 posti
Roma, 15 ago. (Apcom) - Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, nel corso della conferenza stampa di Ferragosto al Viminale ha detto: "Non è vero che i Cie sono al collasso". Parlando delle proteste che, in questi giorni, si sono verificate nei Centri di identificazione ed espulsione di Gorizia, Milano e Lamezia Terme, il titolare del Viminale ha aggiunto: "Sono manifestazioni che siamo assolutamente in grado di gestire" e sono il frutto delle norme approvate con il pacchetto sicurezza ed entrate in vigore lo scorso 8 agosto.Sulla capienza dei Centri, il ministro ha sottolineato che al momento non ci sono problemi e, anzi, "sono disponibili 582 posti" per ospitare immigrati clandestini. Maroni ha poi tenuto a ribadire che la norma approvata che prolunga il periodi di detenzione nei Cie, da due a sei mesi, è in linea con quanto previsto in altri paesi europei. "A Malta - ha detto il ministro - sono 18 mesi".Sulla realizzazione e l'apertura di nuovi Cie, il responsabile del Viminale ha poi aggiunto: "Le risorse ci sono e stiamo facendo valutazioni per individuare le aree adeguate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA